fbpx

La Spia

Tra il 7 e l’8 gennaio del 1944, un  terribile bombardamento Alleato distrugge quasi completamente lo stabilimento delle Officine Meccaniche Reggiane. Un fiore all’occhiello dell’industria aeronautica e del Gruppo Caproni, che aveva avviato la produzione di aerei da combattimento di elevata tecnologia. Il bombardamento, aveva anche provocato la morte di 260 civili. La tragedia più grande nella storia dell città di Reggio Emilia. Da chi avevano saputo con precisione quale fosse la produzione delle Reggiane? Come erano entrati in possesso di cartine, organigramma e ruoli produttivi? Il bombardamento degli Alleati era stato il primo contro obiettivi militari da quando erano sbarcato in Sicilia. Chi era Danilo Corinaldesi, ingegnere delle Officine Meccaniche Reggiane, che si era occupato di macchinari agricoli fino alla sua scomparsa all’indomani dell’8 settembre 1943?  Questa storia, ritrovata grazie alle ricerche degli storici Massimo Storchi e Michele Bellelli di Istoreco, Istituto per la Storia delle Resistenza di Reggio Emilia, raccontano una vicenda umana e professionale ancora oggi coperta da molti misteri. Danilo Corinaldesi era solo un padre severo e marito affettuoso, ligio al suo dovere, o una spia degli Alleati? I racconti delle figlie Lilli e Franca ci restituiscono il ricordo di un uomo leale che credeva nella libertà.

Foto Gallery

3.2 / 5. 5